PROHILO


È un prodotto iniettabile a base di acido ialuronico biotecnologico ad alto grado di purezza. Profhilo si basa sulla tecnologia a complessi ibridi stabili di acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare che consente di ottenere concentrazioni di acido ialuronico molto elevate, 64 mg di acido ialuronico in 2 ml di cui:

  • 32 mg ad alto peso molecolare, 
  • 32 mg ad alto peso molecolare.

Profhilo NON è un filler. Il suo obiettivo non è riempire le rughe ma è bio-rimodellare
Ha una duplice azione:

  • bio-rigenerante: la frazione a basso peso molecolare stimola i fibroblasti a produrre sostanze fondamentali quali collagene, elastina ed acido ialuronico endogeno,
  • liftante e tensore: la frazione ad alto peso molecolare, facendo da sostegno al derma, “rimpolpa “ il viso e contrasta il cedimento cutaneo e dona un leggero effetto lifting. Rimodella il viso senza gli  eccessi volumetrici tipici dei filler cross-linkati.

Come avviene il trattamento:

Il Profhilo viene iniettato nei BAP (BIO AESTHETIC POINTS) del terzo medio inferiore del viso, zona particolarmente predisposta alla lassità. Nei 5 punti, per emivolto, vengono iniettati a livello sottocutaneo superficiale, con un ago da 29 G, 0,2 ml di prodotto. Si forma così un bolo (rigonfiamento) di prodotto, percepibile solo al tatto che tenderà a dissolversi nelle successive 48/72 ore man mano che l’ acido ialuronico si diffonde nel tessuto.

Vantaggi del trattamento:

  • Stimola la sintesi del collagene di tipo I, III, IV, VII 
  • Stimola la sintesi dell’elastina
  • Mantiene e favorisce la normale vitalità dei fibroblasti, dei cheratinociti e degli adipociti
  • Favorisce un rimodellamento della matrice extracellulare (in termini di elasticità e supporto)
  • È più resistente alla ialuronidasi endogena (l’enzima che degrada l’acido ialuronico). Questo consente al prodotto una maggiore durata, pur non essendo crosslinkato
  • Pochi punti di inoculazione 

 

Indicazioni al trattamento:


  • Pelle spenta e asfittica
  • Trofizzazione dermica
  • Lassità cutanea


Come comportarsi dopo il trattamento 

Il giorno stesso del trattamento evitare massaggi, pulizia del viso, trattamenti di radiofrequenza e sport intenso. Evitare l’assunzione di aspirina, analgesici FANS e anticoagulanti per ridurre il rischio di ecchimosi. Nel caso di insorgenza di piccoli ematomi è possibile mascherarli con il make up consigliato dal medico. Si possono riprendere immediatamente le proprie abitudini lavorative e sociali.


 Controindicazioni

  • Documentata allergia ai componenti del filler
  • Gravidanza 
  • Allattamento
  • Infezioni attive nell’area di trattamento (herpes simplex, acne attiva)
  • Diatesi cicatriziale ipertrofica o tendenza a formare cheloidi
  • Coagulopatie 


Quando eseguire il trattamento

Tutto l’anno

Durata del trattamento: 20 minuti

Dolore: nessuno

Tempo di recupero: immediato

Anestesia: non necessaria

N° sedute necessarie2 o 3 sedute a distanza di un mese in base al grado di invecchiamento della cute del paziente. Ripetere il ciclo due volte all’anno