Fleboterapia Rigenerativa Tridimensionale Ambulatoriale

 

La Fleboterapia Rigenerativa Tridimensionale Ambulatoriale, TRAP, è un trattamento funzionale ed estetico delle teleangectasie e delle varici degli arti inferiori che non oblitera i vasi ma rispetta l’anatomia del distretto venoso

Il principio attivo della TRAP, salicilato di sodio in veicolo idroglicerico tamponato, non occlude le vene in cui viene iniettato ma agisce sulle pareti dei vasi e tratta la patologia venosa, rinforzando la parete stessa delle vene. Il lume del vaso si restringe, si ripristina la funzione valvolare. Si riduce così il calibro dei vasi venosi, vene varicose, venule e teleangectasie, ottenendo un miglioramento funzionale ed estetico fino addirittura a far scomparire alla vista tutti i vasi visibili. Lo scopo della TRAP è ottenere una “rigenerazione” delle vene con il ripristino della struttura vascolare alterata e della funzione

Le teleangectasie e le varici sono strettamente legate a fenomeni di ipertensione venose, con conseguente incontinenza valvolare. Di conseguenza se riduciamo la rete vascolare superficiale dilatata senza trattare la causa anatomica, ovvero l’insufficienza venosa, provochiamo un aumento di pressione sul circolo superficiale residuo con conseguente formazione di nuove varici e telenagectasie. La TRAP arresta o ritarda l’evoluzione della malattia varicosa e stabilizza il risultato nel tempo

Come avviene il trattamento

Dopo aver identificato i vasi venosi dilatati, visibili ad occhio nudo e in transluminescenza, il medico disinfetta accuratamente la zona da trattare e inietta nelle vene la soluzione sclerosante a concentrazione non occludente. 

Vantaggi del trattamento

  • Trattamento dell’insufficienza venosa
  • Non occlude le vene ma le rigenera
  • Ripristina la continenza valvolare
  • Riduce il diametro delle vene
  • Riduce le teleangectasie
  • Migliora la sensazione di gambe pesanti
  • Ambulatoriale
  • Indolore
  • Immediato ritorno al sociale


Indicazioni al trattamento

  • Teleangectasie
  • Varici
  • Gambe pesanti
  • Insufficienza venosa 


Come comportarsi dopo il trattamento 

Per prevenire l’insorgenza di trombosi venosa il paziente deve assumere la terapia antiaggregante o anticoagulante prescritta dal medico. È fondamentale per il buon esito dei trattamenti indossare le calze elastiche e assumere i farmaci flebotonici specifici prescritti dal medico. Dopo il trattamento si possono formare piccoli lividi che vengono trattati con la crema prescritta dal medico.  Evitare l’esposizione a calore intenso, saune, bagni turchi, e l’attività fisica intensa nell’immediato post trattamento. Per evitare l’insorgenza di aree iperpigmentate non esporsi al sole. 

Controindicazioni

  • Allergia
  • Gravidanza
  • Recente episodio di tromboflebite superficiale o trombosi venosa profonda
  • Neoplasie in corso
  • Diabete mellito scompensato
  • Allettamento prolungato

 

Quando eseguire il trattamento

Autunno, inverno

Durata del trattamento: 30 minuti

Dolore: leggero fastidio

Tempo di recupero: immediato

Anestesia: non necessaria

N° sedute necessarie: saranno necessarie più sedute per gamba, in media da 3-9, a seconda della gravità del quadro clinico, ad intervalli di 7-15 giorni